Leggi tutto: Scoperti tre pianeti con affinità simili alla Terra

Onde gravitazionali, confermata la rilevazione diretta

Leggi tutto: Onde gravitazionali, confermata la rilevazione diretta

Scoperti tre nuovi pianeti simili alla Terra

Leggi tutto: Scoperti tre nuovi pianeti simili alla Terra

Pianeta Nove, il nuovo pianeta del Sistema Solare

Leggi tutto: Pianeta Nove, il nuovo pianeta del Sistema Solare

Un allineamento planetario abbastanza raro che non accadeva dal 2005, sarà nuovamente visibile a partire da oggi 20 Gennaio e per un mese circa quindi fino al 20 Febbraio. Riguarderà ben 5 pianeti del nostro sistema solare. A mettersi in fila saranno Mercurio, Venere, Marte, Giove e Saturno lungo una linea immaginaria da sud est verso ovest, scendendo sull'orizzonte osservabile un'ora prima dell'alba. A rendere unico questo fenomeno sarà la presenza di Mercurio. Quest'ultimo, nel primo periodo di osservabilità sarà il più basso sull'orizzonte, e anche il meno visibile, per salire sempre più fino ad arrivare ai primi di febbraio a trovarsi appena sotto Venere. Per i cacciatori di pianeti meno pratici la Luna potrà essere utilizzata come marker per inseguire l'allineamento sapendo che: Il 28 gennaio sarà vicino a Giove, mentre il 1° febbraio, all'ultimo quarto, sarà al fianco di Marte. Il 4 febbraio sarà più prossima a Saturno, per poi affiancarsi a Venere il 6. Una sottilissima falce di Luna sarà appena sotto Mercurio nella giornata del 7 Febbraio.